logo
Duis autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat.

Donne, arte e architettura

alt="Donne, arte e architettura - Pritzker Architecture prize 2020 - Yvonne Farrell & Shelley McNamara - Grafton architects"

Proprio nella settimana che precede la Giornata Internazionale dei diritti della donna, viene annunciata la vincita del Pritzker Architecture Prize 2020, da parte del duo femminile Yvonne Farrell and Shelley McNamara, cofondatrici di Grafton Architects. Farrell e McNamara si sono aggiudicate il primo premio per l’integrità del loro approccio, riscontrabile sia nei progetti realizzati che nel loro modo di condurre il lavoro. Sono la quarta e quinta donna ad essere state nominate vincitrici di questo prestigioso premio internazionale, seguendo Zaha Hadid, Kazuyo Sejima, e Carme Pigem. A Milano le due professioniste irlandesi hanno già lasciato un segno importante con la realizzazione della sede della Bocconi, un grande monolite in Ceppo di Gré.

alt="Donne, arte e architettura - Grafton Architects - sede Università Bocconi - Milano"

photo credits: Bocconi – Federico Brunetti

L’architettura ormai include tanti nomi femminili, ma la storia sembra aver ignorato per tanto tempo la presenza e l’importante contributo delle donne in questo settore