logo [vc_empty_space height="10px"] Duis autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat. [vc_empty_space height="10px"]

Rivestimenti a parete tra natura e geometria

alt: "materialiedesign-tendenze-rivestimenti-2022-la-calce-del-brenta-copertina"

I materiali naturali, finalmente, prendono un posto d’onore tra quelli consapevolmente scelti sia dai progettisti che dai committenti; le finiture sintetiche, che contengono sostanze nocive per la nostra salute e per l’ambiente che ci circonda iniziano ad essere scartate dalla rosa delle possibilità a favore di una più attenta selezione che guarda al benessere delle persone e del pianeta. Tante aziende si stanno interrogando sulla possibilità di contenere l’impatto ambientale ripensando i metodi produttivi, cercando circuiti virtuosi che possano recuperare i materiali di scarto, contenere gli sprechi, allungare la durabilità del prodotto per evitare il “fast-design”

alt: "materialiedesign-tendenze-rivestimenti-a-parete-2022-la-pietra-compattata"

Riscontrano sempre più interesse i materiali durevoli e resistenti, che si possono tramandare di generazione in generazione perché la loro estetica non segue mode frivole, ma anche di prodotti in cui l’eventuale difetto, l’irregolarità, si trasforma in pregio. Il brand La Pietra Compattata, propone collezioni a zero sprechi ottenute tramite l’unione delle materie prime, esclusivamente naturali, compattate mediante pressatura. Ri_Tagli è un rivestimento in cui piccole variazioni angolari consentono una grande libertà compositiva e in cui le silhouette grafiche, ritagliate da forme preesistenti, danno vita a superfici movimentate dai segni geometrici e materici; una sorta di mosaico in cui, dal taglio e dall’unione di pochi formati, si possono comporre tante diverse soluzioni decorative.

alt: "materialiedesign-tendenze-rivestimenti-a-parete-2022-fornace-brioni-cristina-celestino"

Fornace Brioni unisce il saper fare e la contemporaneità, la l’eccezionalità e la tradizione del territorio con l’eleganza della creatività. La lavorazione del cotto viene fatta a mano utilizzando unicamente argilla proveniente dalla lenta sedimentazione della golena del Po e acqua piovana. La cultura di questa azienda, nata nel 1920, permette una diversificazione del prodotto; Fornace Brioni è leader nelle ristrutturazioni di pavimenti storici ma, con Cristina Celestino alla direzione creativa del brand, il salto verso il gusto contemporaneo è stato tanto evoluto quanto delicato e quasi filologico. Il legame con la storia è leggibile e le collezioni comprendono sia cotto omogeneo, che le versioni variegate e smaltate, con colori che vanno dai rossi e rosati sino alle versioni in grigio e nero.

alt: "materialiedesign-tendenze-rivestimenti-a-parete-2022-matteo-brioni"

Matteo Brioni, nella stessa fornace mantovana, ricerca e sperimenta con la tera cruda; dopo aver lavorato al fianco dell’architetto Massimo Carmassi apprende che è possibile e doveroso far stare bene le persone, farle sentire meglio attraverso la percezione e l’uso estetico, tattile, visivo dell’Architettura. Si fatica a chiamare prodotto il risultato della sua applicazione. La terra cruda è colorata delle sue sfumature naturali, Matteo Brioni ha infatti girato il mondo selezionando argille autentiche e già “pigmentate”. Le superfici che derivano dall’uso di queste terre sono ovviamente vive, materiche, instaurano un dialogo con chi le guarda. Impossibile non essere attratti dal volerle toccare e annusare immergendosi in un viaggio verso il benessere.

alt: "materialiedesign-tendenze-rivestimenti-a-parete-2022-la-calce-del-brenta-applicazioni"

Questa è la filosofia del brand La Calce Del Brenta: respirare in casa un’aria più pulita e più sana, grazie a soluzioni innovative che proteggono anche l’ambiente esterno, con prodotti che tutelano il benessere delle persone. La fornace, nata nel 1920 sulle rive del fiume Brenta, unisce i valori di naturalità, benessere ed eleganza alle necessità abitative e alle più recenti conoscenze tecnologiche. Le soluzioni di trattamento per le pareti sono ecologiche, adatte a chi desidera un ambiente sano e naturale, ma ama anche la bellezza della materia e dei suoi colori. L’intera filiera produttiva garantisce la sostenibilità ed assicura ridotti consumi energetici e idrici, nella piena salubrità dell’ambiente di lavoro. In media viviamo circa 20 ore su 24 in ambienti chiusi, dove il livello di inquinamento può arrivare ad essere fino a 4 volte più alto che all’esterno. I componenti organici volatili (VOC) presenti nelle vernici sono una delle cause principali di questo problema. La Calce del Brenta è costantemente impegnata a ricercare soluzioni per trattare le pareti e abbassare proprio le emissioni di VOC nocivi nell’aria proponendo finiture vibranti caratterizzate dall’equilibrio fra natura, bellezza e colore.

alt: "materialiedesign-tendenze-rivestimenti-a-parete-2022-glamora-glampure-carta-da-parati-ecosostenibile"

Se il concetto di lusso si esprime sempre più nella ricerca di un benessere psicofisico, di armonia ed equilibrio, di tempo per sé, di esperienze estetiche, culturali e sensoriali da vivere nel rispetto degli altri e dell’ambiente, Glamora traduce questa sensibilità in un prodotto dalle caratteristiche uniche e naturali. GlamPure con la sua trama naturale al tatto e alla vista, nasce pensando a questo modo di essere e vivere, si adatta a interni pensati come spazi armonici che prediligono i materiali organici, la personalizzazione, l’esclusività del fatto a mano. La sua texture tattile e materica, ricca di suggestioni visive è in grado di trasmettere emozioni legate al piacere di vivere in interni unici; è interamente composta da materie prime vegetali, tra cui lino europeo, una fibra tessile ad alto contenuto estetico e funzionale. Nella collezione si alternano geometrie astratte a presenze figurative vegetali, vestendo le pareti di benessere e bellezza.

Post a Comment