logo [vc_empty_space height="10px"] Duis autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat. [vc_empty_space height="10px"]

Qualche novità dal Salone

alt: "materialiedesign-salone-22-nuovi-prodotti-rubinetto-fantini-venezia-maniglia-venini-copertina"

Il Salone del Mobile appena concluso è stata un’occasione per proporre tante novità e per ripensare prodotti già esistenti, rispondendo alle diverse necessità del vivere contemporaneo e futuro. Sono stati presentati prodotti, materiali, ambienti, modi di vivere nuovi che spesso nel “sapore” della memoria tracciano un’estetica nuova abbracciando anche qualche sapore nostalgico.

alt: "materialiedesign-salone-22-nuovi-prodotti-rubinetto-fantini-venezia-maniglia-venini-murano"

Fantini, sulla rubinetteria Venezia di Matteo Thun e Antonio Rodriguez, propone alcune alternative di maniglie. La versione in vetro di Murano realizzate da Venini esalta la magia della trasparenza, la fluidità materica e cromatica, l’unicità del fatto a mano. Le maniglie bicolore hanno forma cilindrica, una rotondità pura e continua dei bordi che accentua l’effetto fluido delle combinazioni cromatiche: acquamare/verde, ametista/ambra, rosso/ambra. Le maniglie in filigrana nelle versioni bianca e nera, hanno una forma ovoidale morbida e sensuale al tatto. Il vetro è protagonista anche delle versioni cilindriche molate e sfaccettate, realizzate nei colori azzurro, ambra, bianco, in versione trasparente e opaca. Le maniglie in marmo bianco e nero sono piccoli totem di bellezza raffinata capaci di riflettere la luce in modi diversi. Il dettaglio dei bordi perimetrali rigati in bianco e nero conferisce contemporaneità e leggerezza al progetto.

alt: "materialiedesign-salone-22-nuovi-prodotti-cucine-cesar-tangram"

Tangram è il nuovo progetto Cesar che, riprendendo la logica modulare dell’antico gioco cinese, accosta e unisce forme geometriche arrivando ad una nuova idea di sinuosità nella progettazione della cucina. Tangram, evitando la linearità, esalta la curva e le sue infinite possibilità di combinazione. Ad accentuare la fluidità della composizione, l’anta presenta una particolare lavorazione 3D denominata Groove. Il blocco della cucina si presenta così come un elemento funzionale e allo stesso tempo scultoreo, perde la percezione della composizione di parti e acquista la forza della linea unica che abbraccia e racchiude tutti gli elementi funzionali.

alt: "materialiedesign-salone-22-nuovi-prodotti-wallcovering-glamora-Divina"

La collezione Divina di Glamora è nata in risposta a un desiderio di bellezza senza tempo ispirata al periodo Déco, per definire interni sognanti e luminosi, evocando il raffinato mondo visivo degli anni ’20 e ’30. Sugli sfondi neutri del tortora, del grigio, del cipria e dell’argilla, prendono vita trame preziose ed emergono aggraziati soggetti vegetali dalla forte intensità tattile e visiva, declinati nelle sfumature dell’oro, dell’ottone e del platino conferendo agli interni abitativi un’aura vitale e delicata. Divina Collection comprende 14 soggetti presentati su GlamSatin il materiale luminescente studiato da Glamora per definire interni dallo charme unico. La bellezza delle piante e dei fiori entra nella dimensione dell’interior con l’intento di creare un’atmosfera vibrante e armonica che porta luce ed equilibrio all’insieme.

alt: "materialiedesign-salone-22-nuovi-prodotti-Effe-Cabanon-Garden-sauna-per-outdoor"

CABANON, la prima collezione di saune outdoor disegnata per Effe da Rodolfo Dordoni con Michele Angelini. L’idea di CABANON, che deve il nome al progetto di Le Corbusier, guarda alle origini della sauna finlandese, concepita nei paesi nordici come una struttura esterna, indipendente dalla casa e spesso immersa nella natura. Sono due le tipologie di Cabanon proposte: Garden pensata per la collocazione in giardini e spazi verdi, Terrace dedicata alla dimensione urbana di terrazzi e logge. La sauna Cabanon risponde sia al piacere di sentirsi immersi in un paesaggio – che sia un dehors, un giardino o uno spazio urbano – sia alla necessità di creare un ambiente confortevole e intimo.

Post a Comment