logo [vc_empty_space height="10px"] Duis autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat. [vc_empty_space height="10px"]

Luci d’artista

Vediamo cosa succede nel mondo tra addobbi e installazioni luminose dedicate al Natale.

Le luci d’artista di Torino sono uno degli appuntamenti ricorrenti del Natale ormai da 19 anni. La città è letteralmente invasa da installazioni che trasformano il centro del capoluogo piemontese in un museo a cielo aperto per cittadini e turisti fino al 15 gennaio.

alt="lucid'artista-lifestyle-torino-museoacieloaperto-istallazioni"

The number six, opera di restauro di Gruppo Building su un prestigioso esempio di architettura barocca piemontese, nel 2015 ha vinto il titolo di “casa più bella del mondo” di Archdaily ed ospita l’opera di Richi Ferrero “Il Giardino Barocco Verticale“; il cortile è un indirizzo della Torino nascosta e segreta che in questo periodo sarà aperto con orari straordinari dal lunedì al venerdì fino a mezzanotte ed anche il sabato e la domenica dalle 18 alle 24 (Palazzo Valperga Galleani, via Alfieri 6).

alt="lucid'artista-architettura-torino-giardino baroccoverticale-richiferrero"

Photo credits Piero Ottaviano

alt="lucid'artista-lifestyl-lugano-altaleneluminose-mitchellakijama"

Il museo LAC di Lugano ospita un’installazione interattiva che illumina l’inverno;si tratta di altalene luminose e sonore di grandi dimensioni su cui i visitatori potranno divertirsi dando vita a giochi di luce e movimento e godendo dei suoni armoniosi composti per l’occasione dall’artista canadese Mitchell Akiyama.Ideazione: Lateral Office (architetti e Co-Designer) con CS Design (luci e Co-Designer)
in collaborazione con EGP Group (ingegneria)
alt="lucid'artista-lifestyle-londra-forestaincantata-jhonatanivemarcnewson"
Quale albero di Natale vedere invece a Londra? Sicuramente non è il solito abete quello dell’esclusivo Claridge’s Hotel nel ricco quartiere Mayfair; l’opera è stata affidata nientemeno che al duo di designer Jonathan Ive ( responsabile design Apple) e Marc Newson. La lobby dell’hotel è stata letteralmente invasa da una scenografia a 360° ovvero la riproduzione di una foresta incantata; la visita si trasforma così in un’esperienza immersiva e poetica.
alt="lucid'artista-lifestyle-newyork-giardinodiarchieamache-studiolot"
Tra vetrine vestite a festa e installazioni pensate ad hoc per il Natale, anche New York è un tripudio di luci che movimentano ancor più del solito la città. Quest’anno abbiamo chiesto all’architetto Giuseppe Amato, residente a New York, di indicarci quale è per lui l’installazione più originale.‘Flatiron Sky-Line’ ai piedi del tanto amato e fotografato Flatiron Building di fianco a Madison Square Park è un’opera che accentua la prospettiva del palazzo, è usufruibile dal pubblico durante tutto il giorno come punto di riposo all’aperto e che si illumina di notte creando un suggestivo giardino di archi ed amache.(Progetto: studio LOT)
alt="lucid'artista-lifestyle-newyork-giardinodiarchieamache-studiolot"
Post a Comment