logo [vc_empty_space height="10px"] Duis autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat. [vc_empty_space height="10px"]

In cucina tra design e cibo

Le vetrine di Rinascente sono state lo spunto per fare un viaggio nel mondo delle cucine. Luogo di convivialità, il punto in cui design e cibo si fondono e vengono messi in scena.

alt="elisa-ossino-rinascente-ceramica-bardelli-fornasetti-cibo-design"

La stylist Elisa Ossino nel contesto di Expo2015 ha dato vita alla mostra “Cucine di confine” con 8 ambientazioni per altrettanti paesi del mondo. L’Italia è ben rappresentata dalla serie disegnata da Fornasetti e prodotta da Ceramica Bardelli.

alt="rebosio-spagnulo-matteo-torretta-cucina-cibo-design"

Proprio nel contesto di Expo2015 sono stati chiamati a “rapporto” chef, designer, architetti, aziende tra i tanti eventi che si susseguono nei padiglioni e in città. Questa settimana su una cucina Modulnova si sono dati appuntamento il “piatto” dello studio Rebosio+Spagnulo e lo chef Matteo Torretta del ristorante Asola.

alt="knamm-cibo-design-show-cooking"

La cucina è un palcoscenico ma i pareri sono discordi: Ernst Knamm , il re del cioccolato, dichiara che gli architetti oggi fraintendono il valore della cucina e preferiscono metterla sempre in mostra mentre, a suo parere, quello dovrebbe essere un luogo dove muoversi con professionalità senza gli occhi del “pubblico” addosso.

alt="kingemiranda-cucina-cibo-design"

Il progetto di King & Miranda per Scavolini invece propone un vero e proprio palcoscenico integrato con il momento conviviale a tavola.
alt="kingemiranda-cucina-isola-cibo-design"
La cucina è stata per la cultura italiana il punto in cui la famiglia amava raccontarsi la propria quotidianità, dove sono passate storie semplici come semplice è questo modo di volerla vivere, tornando un po’ al passato. La collezione Atelier di Ceramica Bardelli riprende le vecchie cementine. Il grès con diversi disegni geometrici è lavorato a mano, è opaco ed ha formati 20×20 o 40×40 cm.
alt="fiona-lynch-cucina-dorata-cibo-design"
Tra i temi dominanti nelle finiture invece ci sono i colori pastello ispirati al design delle cucine anni 50 e l’oro ispirato alla nuova sede di Fondazione Prada; la  designer australiana Fiona Lynch riesce ad esprimere entrambe le declinazioni sul colore in queste ambientazioni.
Post a Comment